.
    

E’ tra le figure tecniche di base dell’Ente. Si tratta di un operatore sportivo specializzato nella disabilità in possesso di conoscenze, tecniche metodologie che gli permettano di organizzare e gestire un percorso di attività motoria con utenti diversamente abili per rapportarsi con la persona disabile in modo efficace e funzionale all'attività svolta. in possesso di competenze tecniche, metodologiche e psicopedagogiche, in grado di condurre le esercitazioni pratiche con efficacia e sicurezza. Le competenze trasmesse mireranno alla pianificazione e gestione di programmi individuali e di gruppo finalizzati alla giusta integrazione, con lo scopo di migliorare la forma fisica nonché mentale, in modo da considerare l’handicap non come diversità ma come normalità, elevando a valore le reciproche diversità.

LEGGI TUTTO

PROFILO FORMATIVO DELL’ EDUCATORE SPORTIVO DI BASE IN DISABILITÀ

E’ un operatore formato nell’animazione motoria mirata all’integrazione dei soggetti disabili L’attività sportiva proposta non sarà un momento riabilitativo, bensì un’occasione di conquista e miglioramento dell’autonomia e dell’autostima personale. I processi di rielaborazione delle attività motorie potranno infatti rappresentare un ulteriore strumento di espressione e comunicazione ed assumere un particolare significato per persone con disabilità. La qualifica di Educatore Sportivo di base in Disabilita’ è temporanea e non abilita ad agire immediatamente in autonomia sul campo, perciò le sue attività dovranno essere svolte sotto la guida e supervisione di un tecnico esperto o di o figure professionali specifiche del settore.

LEGGI TUTTO