.
    

CORSO PER ADDETTI ALLA CONDUZIONE DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI PISCINA

Il corso è rivolto ai soggetti che esercitano la mansione di addetto agli impianti tecnologici piscina, che ha il compito di garantire il corretto funzionamento degli impianti( figura professionale prevista nell’ art 6 dell’ Atto d’Intesa 1992 G.U. n.39 suppl.) , in applicazione degli accordi del 21/12/2011 (Repertorio n. 221 e Repertorio n.223), pubblicati sulla G. U. n.8 dell'11 gennaio 2012, la Conferenza Permanente tra lo Stato, le Regioni e le Provincie Autonome di Trento e Bolzano, che ha posto chiarezza e data piena applicazione degli articoli 34 e 37 del D.Lgs. 81/08 in merito alla durata, i contenuti minimi e le modalità di formazione dei lavoratori, in ordine alla salute e la sicurezza sul lavoro. Il corso mira a fornire le conoscenze e competenze per svolgere la funzione di Addetto agli impianti tecnologici piscina.

 

 

 

RIFERIMENTI NORMATIVI:
• Decreto del Ministero della Sanità del 11 luglio 1991 G.U. 17-2-1992, n.39 suppl ATTO D’INTESA TRA STATO E REGIONI RELATIVO AGLI ASPETTI IGIENICO-SANITARI CONCERNENTI LA COSTRUZIONE, LA MANUTENZIONE E LA VIGILANZA DELLE PISCINE AD USO NATATORIO
• Accordo tra Ministero della Salute, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano sugli aspetti igienico sanitari per la costruzione, la manutenzione e la vigilanza delle piscine ad uso natatorio”, pubblicato il 3 marzo 2003 sulla G.U. n. 51.
• Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30 aprile 2008 - Supplemento Ordinario n. 108.
• Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Provincie autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori ai sensi dell’art. 37, comma 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81, pubblicato sulla G. U. n.8 dell'11 gennaio 2012 sulla G.U. n.8.
• Normativa UNI 10637.
• Normativa UNI 10339.

PROGRAMMA DEL CORSO

Disciplina normativa e giuridica in materia di piscine natatorie e dei relativi impianti per la gestione ed il funzionamento delle stesse.

- Classificazione delle piscine
- Requisiti delle acque di approvvigionamento, di immissione, di vasca e di scarico
- Responsabilità civile e penale dell’addetto agli impianti tecnologici e indicazioni operative
- Responsabilità degli addetti alla sicurezza in vasca
- Responsabilità degli addetti al primo soccorso , dotazione dei presidi di assistenza

Requisiti degli impianti tecnologici per trattamento acque.

- Requisiti delle vasche e degli impianti tecnologici per il trattamento dell’acqua
- Descrizione tecnica dei componenti degli impianti ed individuazione degli stessi in planimetria
- Sistemi ed impianti di approvvigionamento e ricircolo
- Requisiti vasca di compenso
- Sistemi di filtrazione
- Prefiltri e pompe di circolazione
- Verifica del corretto funzionamento degli impianti tecnologici .

Microclima e benessere ambientale.

- Sistemi e metodologie per il risparmio energetico e del benessere ambientale
- Impianti termici
- Impianti di trattamento per la qualità dell’aria: requisiti microclimatici
- Requisiti acustici e illuminotecnici
- Sistemi di tele-gestione degli impianti e loro ottimizzazione

Sicurezza e prevenzione infortuni negli impianti natatori.

- Documento di valutazione dei rischi - La sicurezza nelle operazioni di manutenzione
- Utilizzo appropriato e sicuro dei prodotti chimici
- Schede tecniche e di sicurezza
- Il lavoro in ambienti confinati e “in solitudine”
- Modalità di comunicazione dei rischi rilevati
- Disinfezione, bonifica e pulizia delle piscine natatorie
- Sistemi di disinfezione e chimica dell’acqua
- Metodologie e attrezzature per la misurazione sul campo della qualità dell’acqua
- Comprensione delle misurazioni e degli esiti delle analisi di laboratorio per l’adozione di procedure di manutenzione
- Igiene e pulizia dei locali accessori

Autocontrollo e sistema HACCP nella gestione dell’acqua

- Significato di autocontrollo e principi generali
- Documento di valutazione dei rischi igienico sanitari
- Procedure delocalizzate
- Gestione delle emergenze igienico sanitarie e comunicazione all’Autorità competente

Prove pratiche conduzione impianti tecnologici piscine. ( 20 ore in visita ad almeno 5 impianti piscina con copresenza di almeno 2 docenti )

- Gestione del trattamento acqua piscina
- Gestione dei filtri
- Verifica funzionale del sistema pompe e ricircolo
- Analisi tecniche dei parametri chimico fisiche dell’acqua
- Analisi strumentali dei valori del microclima
- Gestione del sistema di termoventilazione

Organizzazione e gestione.

- Le forme giuridiche della gestione
- Contrattualistica relativa alle attività connesse alla gestione
- Contrattualistica relativa alla fornitura di servizi
- Gestione delle risorse umane
- Contratti di lavoro applicabili alle attività di piscina; tecniche e stili di relazione
- Metodologie di direzione del personale
- Sistemi di monitoraggio delle performance
- Schemi di organizzazione del lavoro

 

ATTESTATO DI VALUTAZIONE E FREQUENZA

Premesso che la normativa formativa citata prevede la presenza ad almeno il 90% del monte ore complessivo e verifica dell’apprendimento durante lo svolgimento del corso, verrà effettuato un test finale al termine del corso. I partecipanti conseguiranno il relativo attestato di merito, valutazione e frequenza. Riconosciuto e Certificato da FAC Certifica e PLC /Accredia e dal Sistema S.Na.Q del CONI.

Scarica Programma

Scarica Domanda d'iscrizione

Scarica Normative per i Lavoratori


Il costo del corso è di € 600,00.


Inizio del corso: da definire  Posti limitati iscrizioni


Scarica il calendario per ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI IMPIANTI TECNOLOGICI DI PISCINA

                                                                                                                             

 

Scarica il modello di iscrizione (QUI TROVI I CODICI SPORT DISCIPLINA)